Scegliete il Paese
PAGINA PRINCIPALE L’AZIENDA LA REGIONE DELLA CARELIA CARATTERISTICHE DEI PRODOTTI MODALITA’ DI COLLABORAZIONE MODELLI DI CASE CONTATTI


Scegliete la metratura che vi interessa
Metratura 30 - 100 m² Metratura 100 - 200 m² Metratura 200 - 300 m² Metratura più di 300 m²

Metratura totale di tutti i vani, inclusi verande e balconi

Новая Анонс

Le nostre travi essiccate in legno massiccio sono composte da legno naturale al 100% e dallo 0% di colle. Grazie ai “giunti pneumatici”, gli spifferi vengono eliminati senza bisogno di opere di finitura né all’esterno né all’interno. Lo spessore dei muri può variare in relazione al clima della zona.

Dettagli

LA REGIONE DELLA CARELIA

La Carelia oggi
La Repubblica di Carelia (secondo nome ufficiale Carelia) è situata nella Russia nord-occidentale.

La superficie della Carelia è di 180.500 km2 (che equivale a più del doppio della superficie dell’Austria). La distanza massima da nord a sud è di 660 km, mentre da est a ovest ammonta a oltre 500 km. A occidente la Carelia confina con la Finlandia, a meridione, settentrione e a oriente confina invece con altre regioni della Russia. A nord-est la Carelia si affaccia sul Mar Bianco. Il confine occidentale della Carelia coincide con il confine di stato fra la Russia e la Finlandia. La capitale della Carelia, la città di Petrozavodsk, dista 925 km dalla capitale russa, Mosca, e soltanto 703 km dalla capitale finlandese, Helsinki.

Al 1° gennaio 2009, la popolazione della Carelia contava 684.000 abitanti, con una concentrazione del 76% nelle città, mentre la densità di popolazione era di meno di 4 abitanti per km2 (in Germania, ad esempio, questo indice è di 229 abitanti per km2).

La lingua ufficiale della Carelia è il russo. La Repubblica di Carelia è una regione multietnica della Federazione Russa. In Carelia vivono 213 etnie, ma la maggioranza è rappresentata da russi, careliani e finlandesi.

Sul territorio della Carelia si trovano 13 città e circa 800 fra paesi e villaggi.

Natura
La Carelia è il paese delle rocce, dei massi e di decine di migliaia di laghi e fiumi.  Spesso la Carelia è chiamata ‘paese delle rocce, dei laghi e dei boschi’, per sottolineare che gli questi sono gli elementi principali del paesaggio ed evidenziarne la straordinaria concentrazione.

La Carelia è una delle regioni più ecologicamente pulite della Russia. I boschi, i fiumi e i laghi della Carelia svolgono un ruolo cruciale nella conservazione della diversità biologica dell’Europa settentrionale. Oltre il 49% della superficie della Carelia è ricoperto da boschi (di cui le specie principali  sono pino e abete), specie animali: caribù, alce, lepre; specie ittiche: Salmone dell’atlantico, salmone, trota.

Il 25% del territorio della Carelia è occupato dall’acqua e un ulteriore 20% da paludi. In Carelia ci sono oltre 61.000 laghi e 27.000 fiumi. I maggiori laghi della zona sono il lago Ladoga (superficie 17.700 km2) e il lago Onega (superficie 9.900 km2), che sono altresì i più grandi laghi d’Europa.

Il clima della Carelia si distingue per i suoi inverni lunghi per le estati brevi e fresche. La temperatura media a febbraio è di -9/-13°C, a luglio di +14/+16°C. Le precipitazioni si attestano su circa 500 mm all’anno.

Il clima e la natura della Carelia non sono diversi da quelli della vicina Finlandia.

Economia
L’economia della Repubblica di Carelia si basa sulla trasformazione delle diverse risorse naturali locali (legno e risorse del sottosuolo) e sulla favorevoli condizioni economico-geografiche dovute alla sua posizione di confine. Tali fattori determinano la specializzazione e le particolarità regionali dell’economia della Carelia.

I principali settori industriali sono: taglio del legname, trasformazione del legno e settore della carta e della cellulosa con il 41,2%; il settore idroelettrico occupa il 14,8%.

Al 1° gennaio 2010 la superficie boschiva complessiva della Carelia è di 142.000 km2. L’intera riserva di legname ammonta a 970 milioni di m3. L’aumento medio annuale delle riserve di legname è di 14,2 milioni di m3.

L’economia della Carelia, in quanto zona di confine, conserva un orientamento spiccato per l’esportazione. Un terzo delle attività economiche del paese è costituito dagli scambi commerciali con la Finlandia.

A causa del clima freddo,  l’agricoltura è poco sviluppata. Un’importante parte dell’agricoltura è rappresentato dall’allevamento di salmoni in laghi e vivai.

Cultura
In Carelia si contano circa 4.000 luoghi di interesse storico-culturale e naturale, fra cui i più noti sono:
- il museo e parco naturale “Kizhi”;
- l’arcipelago Valaam, formato da 50 isolette situate nella zona settentrionale del lago Ladoga sulle quali si trova il monastero maschile Spaso-Preobrazhensky di Valaam:
- i petroglifi;
- la cascata di Kivach;
- i parchi nazionali “Paanajarvi” e “Vodlozerskij”.

Sul territorio della Carelia, le costruzioni in legno sono una parte integrante della vita degli abitanti del nord della Russia da molte generazioni. Ne sono viva testimonianza le centinaia di antiche case e chiese in legno diffuse in tutta la Carelia, ma ha acquisito una fama particolare l’isola Kizhi, che ospita oltre 10 case e chiese in legno che risalgono a più di 300 anni fa. L’isola di Kizhi è un monumento storico e culturale di importanza mondiale, dichiarato patrimonio mondiale dell’UNESCO. Questo sicuramente testimonia la qualità e la longevità delle case costruite con legno del nord.

Il centro culturale e artistico della Carelia è la città di Petrozavodsk, dove si concentrano i maggiori centri di cultura: biblioteche, musei, teatri, sale per concerti, istituti universitari e organizzazioni scientifiche.

Oggi la Carelia è una regione moderna che si sviluppa attivamente, nella quale vivono persone istruite che conoscono la propria storia e la propria cultura.


Per ulteriori dettagli sulle nostre case in legno, consultate la sezione Caratteristiche dei prodotti.

Site by Mediaweb Studio

© 2005 Artern Karelia LLC